PT267A *. Temi di teologia trinitaria e cristologica (sec. V-VIII)

Il corso presenta i principali temi della teologia trinitaria e cristologica dal V all’VIII secolo, a partire dalla crisi nestoriana fino alle questioni relative al monoenergismo e monotelismo. Verranno esposti gli eventi, i personaggi e le discussioni riguardanti i concili di Efeso (431), Calcedonia (451) e Costantinopoli II (553). Si seguirà la riflessione teologica, illustrando gli sviluppi dal calcedonismo al cosiddetto neocalcedonismo fino agli esiti più tardivi del dienergismo-ditelismo e del triteismo. Verranno letti e commentati i testi dei principali autori/teologi dei secoli in esame, a partire da Cirillo di Alessandria, Leonzio di Bisanzio, Leonzio di Gerusalemme fino a Massimo il confessore. Si farà anche cenno alla teologia latina del medesimo periodo, prestando particolare attenzione al Tomus Leonis e al De Trinitate di Agostino.

Bibliografia

A. Grillmeier, Christus im Glauben der Kirche 2/2, Freiburg 2002; M. Simonetti, La crisi ariana del IV secolo, Roma 1975; C. dell’Osso, Cristo e Logos, Roma 20122; C. dell’Osso, Monoenergiti e Monoteliti del VII secolo in oriente, Roma 2017; C. dell’Osso, Il triteismo del VI secolo in Oriente, in Augustinianum 60 (2020), 189-207.

Ulteriore bibliografia sarà indicata durante il corso.