LP508 . Il Salmo 142 (143) nella tradizione della Chiesa

Il corso intende illustrare la ricchezza della tradizione esegetica e spirituale della Chiesa nei commenti dei Salmi a partire di esempi tratti dal Salmo 142, letto da Origene, Ilario di Poitiers e Girolamo, fino al medioevo testimoniato da san Bruno il Certosino e dal vescovo Bruno di Segni. Strada facendo, si incontreranno le meditazioni di sant’Agostino e Cassiodoro nonché quelle di Giovanni Crisostomo e Teodoreto di Ciro. Si scoprirà un’unità di fondo attraverso la varietà degli approcci.

Bibliografia

Hilarius Pictaviensis, Tractatus super Psalmos, Corpus Christianorum Series Latina LXIB, Turnhout 2009, 246-253; Ilario di Poitiers, Commenti ai Salmi, Introduzione, traduzione e note a cura di A. Orazzo, Testi patristici 187, 297-305, Roma 2006; N. J. Gastaldi, Hilario di Poitiers exégeta del Salterio, Paris-Rosario 1969; Origene commentatore dei Salmi, Adamantius 20, Bologna 2014; A. Ceresa Gastaldo, Contenuto e metodo dell’Expositio Psalmorum di Cassiodoro, Vetera Christianorum 5 (1968), 61-71; G. Ravasi, Il libro dei Salmi, Bologna 1985, vol. 3, 877-892; M.-J. Rondeau, Les Commentaires patristiques du Psautier (IIIe-Ve siècles), Roma 1985; M. Simonetti, Lettera e/o allegoria. Un contributo alla storia dell’esegesi patristica, Roma 1985.

Altre indicazioni saranno date durante le lezioni.